Treccia di pan brioches ripiena

Questo post l’avrei dovuto scrivere già da qualche tempo, le foto infatti sono state fatte per la cena di Capodanno … ma il tempo scarseggia, e nei prossimi mesi ne avrò sempre meno … la panza avanza :-)
Ma tornando in tema, questa treccia è davvero buonissima, e facendo un pochino di pratica è anche molto semplice da fare, io ve la consiglio, soprattutto se volete fare una bella figura con i vostri ospiti, utilizzandola come centro tavola :-)

Ingredienti:
550 gr farina
220 gr latte a temperatura ambiente
50 gr olio
50 gr zucchero
10 gr sale fino
1 cubetto lievito
1 uovo + 1 tuorlo per spennellare
semi di sesamo (a piacere)
150 gr di speck a fette o prosciutto cotto a cubetti
150 gr di asiago

Procedimento:
Preparazione dell’impasto: io nella preparazione di questo impasto mi faccio aiutare da una planetaria, molta fatica risparmiata!
Versare nella ciotola il latte, l’olio, un uovo leggermente sbattuto, lo zucchero, il lievito, la farina e il sale, impastare per 5 minuti circa, finchè non risulterà tutto liscio ed omogeneo.
Far lievitare 1 ora affinché raddoppi il volume.
Preparazione del ripieno: utilizzando un robot da cucina, tritare il formaggio e lo speck, separatamente, e metteteli da parte.

Quando l’impasto sarà lievitato spenderlo con un mattarello formando un rettangolo

dividetelo in tre rettangoli e farciteli prima con il formaggio e poi con lo speck (nella foto c’è il cotto)

chiudete i tre cilindi

ed iniziate ad intrecciarli

lasciate lievitare per un’altra ora e mezza, meglio se coperta con la pellicola e un canovaccio, per evitare che la superficie si secchi.
Spennellate con un rosso d’uovo e se piace, cospargete con semi di sesamo

Cuocere in forno caldo a 200° per 30 minuti circa

Ecco il risultato!

Noi a Capodanno, in cinque lo abbiamo finito … ma ne abbiamo mangiato davvero tanto :)

Biscotti tipo americano

Quando compravo questi biscotti per mio marito (quel gran goloso di mio marito!), una confezione durava circa due giorni, allora ho cercato una ricetta per provare a farli in casa …

Devo ammettere che sono venuti davvero molto bene, non sono proprio identici agli originali, ma ci assomigliano parecchio…il problema è che non sono affatto dietetici e soprattutto CREANO DIPENDENZA!
Si perché è davvero impossibile fermarsi ad un paio di biscotti soltanto, il marito mi ha persino chiesto di non farli tanto spesso, altrimenti lo trasformo in una botte (che poi è tutta una tattica per sembrare più magra io!)

Ingredienti:
250 gr di farina 00
200 gr di cioccolato fondente ridotto in scaglie
125 gr di burro fuso
125 gr di zucchero di canna
125 gr di zucchero bianco
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 uovo
essenza di limone o vaniglia

Procedimento:
Iniziamo scaldando il forno a 190 gradi ventilato.
In una ciotola sbattiamo l’uovo, aggiungiamo l’essenza e il burro fuso che avremo lasciato intiepidire.
Successivamente andremo ad unire lo zucchero di canna e lo zucchero bianco.
Una volta amalgamati i primi ingredienti, setacciamo la farina con il bicarbonato, ed incorporiamoli alla nostra preparazione, in ultimo aggiungiamo le scaglie di cioccolata.
Quando tutti gli ingredienti saranno stati aggiunti, il composto risulterà di difficile lavorazione, potete aiutarvi impastando con un cucchiaio di metallo o un lecca pentole.
Foderiamo la leccarda con la carta da forno, ed iniziamo a fare delle palline grandi poco più di una noce, bagnandovi le mani l’impasto non vi si attaccherà, disponetele ben distanziate perché si appiattiranno e allargheranno molto.
Con queste dosi a me sono venute due leccarde da 16 biscotti l’una.
Cuocete in forno caldo per 10 minuti, sfornate e lasciateli raffreddare prima di spostarli perché saranno molto teneri, ma arriveranno a giusta consistenza solo dopo qualche ora.

Spero per voi che siate in grado di resistere a questa tentazione, io non ci sono riuscita!

Biscuit de Savoie

Torta buonissima, ma non proprio “dietetica” :-) l’ho preparata per la colazione del marito, ma come spesso accade, non credo arriverà a domani mattina!
Sembra un pan di spagna più umido, e servita con una crema ricca e golosa è davvero sublime!

Ingredienti:
50 gr di farina
50 gr di amido di Mais (Maizena)
150 gr di zucchero semolato
4 uova
1 limone non trattato
zucchero a velo
un pizzico di sale

Procedimento:
Sguscia le uova e separa gli albumi dai tuorli.
Monta questi ultimi con lo zucchero semolato, 1 pizzico di sale, e la scorza grattugiata del limone, utilizza la frusta elettrica per una decina di minuti finchè non risulteranno ben gonfi e spumosi. Aggiungi poi la farina e la maizena molto lentamente, per evitare grumi. A questo punto l’impasto risulterà molto “duro” ma non preoccupatevi e mettetelo da parte.
Accendente il forno a 180°.
Nel frattempo montate gli albumi a neve, aggiungendo qualche goccia di limone. Poi molto delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto, incorpora la spuma di albumi al composto di tuorli e farina. Lavorate la crema finchè non risulterà soffice ed omogenea.
Versate il composto in uno stampo foderato di carta da forno bagnata e strizzata.
Spolverizza di zucchero a velo, lascia riposare un paio di minuti poi infornate per 30 minuti.

Come noterete non ci sono nè grassi nè tantomeno lieviti, è una torta così, un pochino diversa … ma decisamente ottima!

Torta di mele speziata … di Gordon Ramsay

Questa torta è meravigliosa, ma richiede tanta pazienza e sicuramente non è il dolce dell’ultimo momento, la preparazione è abbastanza lunga, ma vale la pena provarla almeno una volta … e poi la rifarete, la rifarete, la rifarete :-)

Ingredienti:
1 kg di mele da cuocere
50 gr di zucchero
30 gr di burro
2 mele rosse per guarnire
il succo di un limone
225 gr di farina integrale
1 cucchiaino e 1/2 di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1/4 di cucchiaino di sale
175 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1 uovo
50 ml di olio evo
2 cucchiaini di marmellata di albicocche per lucidare
1-2 cucchiai di acqua

Procedimento:
Pelate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a pezzetti. Sistematele in una pentola dove avrete sciolto il burro e aggiunto lo zucchero (i 50 gr). Cuocete a fuoco vivo finchè le mele non si saranno ridotte in purea, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
Scaldare il forno a 170°, pelate le mele rosse e tagliatele a fette sottili, riponetele in una ciotola con il succo di limone e un goccio d’acqua, mettete da parte.
In una terrina, mescolate la farina integrale, il lievito, il bicarbonato, il sale, lo zucchero di canna e le spezie; aggiungete l’uovo, l’olio evo ed infine la purea di mele. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.
Trasferite il composto in una tortiera foderata di carta da forno.
Cuocere in forno per 30 minuti, poi quando il centro della torta sarà asciutto, aprite il forno e velocemente sistemate le fette di mela, richiudete il forno e continuate la cottura per altri 30-35 minuti.
Trascorso il tempo di cottura, sfornare la torta e lasciarla intiepidire, successivamente scaldare la marmellata con l’aggiunta di acqua, mescolando bene, e usatela per spennellare la superficie della torta per lucidarla.

Biscotti speziati … tipo Ikea

Chiedere a mio marito di portarmi all’Ikea, solo per comprare i miei biscotti preferiti, mi sembra davvero crudele (lui odia quel posto), allora ho deciso di provare a farli in casa, e cercando in rete ho trovato questa ricetta!

Ingredienti:
420 gr farina
1/4 cucchiaino sale
3/4 cucchiaino bicarbonato
2 cucchiaini zenzero macinato
1 cucchiaino cannella macinata
1/4 cucchiaino noce moscata macinata
1/4 cucchiaino chiodi di garofano macinati
115 gr burro morbido
100 gr zucchero
1 uovo grande
160 ml miele
1 cucchiaino buccia arancia grattugiata BIO

Procedimento:
Portare a temperatura ambiente il burro, e aggiungendo lo zucchero, mescolarlo fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea, poi aggiungere l’uovo, il miele e la buccia dell’arancia grattugiata.
A parte unire farina, sale, bicarbonato e le spezie; a questo punto prendere la crema di burro e lentamente incorporiamo il composto di farina.
Lavoriamo l’impasto fino ad ottenere una pasta soda; avvolgiamola nella pellicola e facciamo riposare per una notte.
Trascorso il tempo di riposo, stendere l’impasto, tagliarlo con le forme che più ci piacciono, e cuociamo in forno pre riscaldato a 180 gradi per 10-12 minuti (dipende dallo spessore dei biscotti) in forno
Il giorno dopo sono ancora più buoni, ma dipende sempre se ci arrivano :-)

Torta di tagliatelline

Non é semplice realizzare una ricetta seguendo le indicazioni della nonna, una volta si andava ad occhio, e non é facile interpretare, ma il bello sta anche nel fare dei tentativi per migliorare di volta in volta quella che poi risulta essere una torta meravigliosa.

Questa volta la nonna Luisa mi ha voluto regalare la sua ricetta per la torta di tagliatelline, ed é stata un successo!

Ingredienti per la base:
400 gr di farina
200 gr di zucchero
100 gr di burro
2 uova
2 cucchiai di latte
La buccia grattugiata di un limone
Una bustina di lievito
Mezzo bicchiere di liquore per dolci

Ingredienti per le tagliatelle:
1 uovo
100 gr di farina

Ingredienti per il ripieno:
100 gr di mandorle
100 gr di cedro candito
150 gr di zucchero

Procedimento:
Per prima cosa preparate la sfoglia per le tagliatelle, mettendo su una spianatoia la farina e l’uovo, impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, poi mettere a riposare per 30 minuti tra due piatti fondi.
Stendere la sfoglia sottile, avvolgerla in un canovaccio per farla asciugare e infine arrotolarla per poi tagliarla a tagliatelle.
Tutti questi passaggi si possono evitare acquistando la pasta all’uovo già pronta :)

Ora prepariamo la base per la nostra torta, mettiamo la farina, lo zucchero e il burro leggermente fuso, aggiungiamo il resto degli ingredienti, amalgamiamo bene il tutto, dovrà risultare la consistenza di una pasta frolla.
Stendiamo l’impasto in una tortiera foderata di carta da forno, tenendo ben alti i bordi e mettiamola da parte.

Infine l’ultimo passaggio, il ripieno.
Tritiamo le mandorle e il cedro, ma non troppo, si dovranno sentire i pezzettini, uniamo lo zucchero.

Adesso é tutto pronto per creare la nostra torta…

Ora prendiamo la base della torta e, come per le lasagne, procediamo a strati.
Una cucchiaiata di ripieno, una manciata di tagliatelle, e poi nuovamente una cucchiaiata di ripieno, proseguiamo così fino ad aver terminato gli ingredienti.
Completiamo con qualche ciuffetto di burro.

Inforniamo nel forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti circa.

Una volta sfornata e lasciata raffreddare, prendiamo uno stuzzicadenti, foriamo il bordo della torta con tanti piccoli buchetti distanti circa 2 cm, poi prendiamo il liquore e con l’aiuto di un pennello per dolci bagnamo tutta la torta sia il bordo che il centro.

Che altro aggiungere, il profumo é inebriante…
Spero vi piaccia!

Gnocchi di patate della nonna Marina

Questa ricetta arriva direttamente dalla bis nonna di mio marito, anche se temo non abbia inventato nulla, si tratta infatti della ricetta dei gnocchi di patate!

Ingredienti:
1,2 kg patate pesate a crudo e con la buccia
500 gr di farina (circa)

Procedimento:
Per praticità io cucino le patate dopo averle pelate e tagliate a tocchetti, lo faccio in pentola a pressione per ridurre i tempi a 15 minuti di cottura.
Poi con lo schiaccia patate, le riduco ad una purea, metto la farina a fontana su una spianatoia, e lentamente procedo incorporando le patate, il tutto deve essere fatto a caldo, le patate infatti non devono raaffreddarsi.
Lavoro quindi il composto finché non risulta omogeneo, al tatto deve sembrare appiccicoso ma non deve restare attaccato alle mani.
Se dovesse essere troppo molliccio, aggiungere pochissima farina alla volta, infine lasciar raffreddare l’impasto.
Prendere il nostro composto, tagliarlo a fette e farne dei rotoloni larghi circa un dito.
Ogni rotolino andrà tagliato a pezzetti di circa 1 cm, poi facendo scivolare ogni singolo pezzetto sui rebbi di una forchetta facciamo quei piccoli solchetti che aiutano a trattenere il sugo.
Nel frattempo portare ad ebollizione una pentola di acqua salata, versare i gnocchi e quando verranno a galla, scoliamoli aiutandosi con un mestolo forato.
Condire a piacere!

Noi li abbiamo mangiati con un profumatissimo sugo di pomodoro, dove ho aggiunto aglio prezzemolo e basilico!