Biscotti tipo americano

Quando compravo questi biscotti per mio marito (quel gran goloso di mio marito!), una confezione durava circa due giorni, allora ho cercato una ricetta per provare a farli in casa …

Devo ammettere che sono venuti davvero molto bene, non sono proprio identici agli originali, ma ci assomigliano parecchio…il problema è che non sono affatto dietetici e soprattutto CREANO DIPENDENZA!
Si perché è davvero impossibile fermarsi ad un paio di biscotti soltanto, il marito mi ha persino chiesto di non farli tanto spesso, altrimenti lo trasformo in una botte (che poi è tutta una tattica per sembrare più magra io!)

Ingredienti:
250 gr di farina 00
200 gr di cioccolato fondente ridotto in scaglie
125 gr di burro fuso
125 gr di zucchero di canna
125 gr di zucchero bianco
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 uovo
essenza di limone o vaniglia

Procedimento:
Iniziamo scaldando il forno a 190 gradi ventilato.
In una ciotola sbattiamo l’uovo, aggiungiamo l’essenza e il burro fuso che avremo lasciato intiepidire.
Successivamente andremo ad unire lo zucchero di canna e lo zucchero bianco.
Una volta amalgamati i primi ingredienti, setacciamo la farina con il bicarbonato, ed incorporiamoli alla nostra preparazione, in ultimo aggiungiamo le scaglie di cioccolata.
Quando tutti gli ingredienti saranno stati aggiunti, il composto risulterà di difficile lavorazione, potete aiutarvi impastando con un cucchiaio di metallo o un lecca pentole.
Foderiamo la leccarda con la carta da forno, ed iniziamo a fare delle palline grandi poco più di una noce, bagnandovi le mani l’impasto non vi si attaccherà, disponetele ben distanziate perché si appiattiranno e allargheranno molto.
Con queste dosi a me sono venute due leccarde da 16 biscotti l’una.
Cuocete in forno caldo per 10 minuti, sfornate e lasciateli raffreddare prima di spostarli perché saranno molto teneri, ma arriveranno a giusta consistenza solo dopo qualche ora.

Spero per voi che siate in grado di resistere a questa tentazione, io non ci sono riuscita!