Pane al Kamut … ricetta della Picci!

Erano diversi giorni che non panificavo, e oggi ho decisamente recuperato!

Avevo i miei 150gr di lievito madre, che stamattina ho rinfrescato completamente, ottenendo quindi 375gr di pasta madre; di questi, ne ho usati 150gr per una ricetta molto buona, di una cara amica, presa direttamente dal suo blog!
Altri 90gr li ho usati per fare la pizza alla Gabriele Bonci, nei prossimi giorni posterò la ricetta!
La pasta restante l’ho rinfrescata nuovamente perchè se riesco, stasera prima di andare a letto, impasto le brioches integrali!

Ma torniamo alla ricetta di questo post, il pane della Picci, è un pane semplice ma grazie a questa sua semplicità, si presta a così tante possibili variazioni, che una volta provato, difficilmente si cercherà un’alternativa!

Ingredienti:
150gr di pasta madre
1 cucchiaino di malto (io ho usato 1 cucchiaino di farina maltata)
280gr di acqua tiepida
500gr di farina a piacere (per questa ricetta ho usato 350gr di kamut + 150gr di 00 bio)
1 cucchiaio raso di sale
1 cucchiaio di olio evo
semini a piacere

Procedimento:
Sciogliere il nostro lievito nell’acqua tiepida dove avremo precedentemente messo il malto; aggiungere la farina ed impastare a lungo per ottenere un impasto sodo ed elastico; anche in questo caso l’impastatrice aiuta molto.
Far riposare l’impasto fino al suo raddoppio; dipende molto dalla stagione, ma mai meno di 3 ore.
Aggiungere poi il sale e l’olio, impastare nuovamente il tutto, dare la forma voluta al pane e far riposare nel forno spento, mettendo una tazza d’acqua bollente che aiuta a mantenere la giusta umidità del nostro impasto.
Scaldare il forno a 250°, una volta in temperatura, abbassare a 200° ed infornare il nostro pane per 25/30 minuti, minor tempo se fate dei panini…
Io questa volta ho voluto provare la cottura nello stampo da plumcake!

Grazie Picci per questa tua ricetta, Marc apprezza sempre!

Annunci

3 thoughts on “Pane al Kamut … ricetta della Picci!

  1. Wow! Sono proprio contenta che ti sia piaciuta :) in effetti si tratta proprio di una ricetta base adattabile all’infinito.
    non è che me ne mandi un pezzo? Qui troviamo solo orribile pane in cassetta!! Per fortuna per questo mese ho affidato la pm a mio papà che se ne sta prendendo cura così quando torno ricomincio a panificare e gustarmi queste bontà!
    Saluti a tutta la famiglia, un abbraccio grande!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...