Menu completo … ravioli di zucca e arista ai funghi!

Nel pranzo di questa domenica, ci siamo lasciati un pochino travolgere dall’entusiasmo, e abbiamo creato!

Come aperitivo, abbiamo stuzzicato qualche pezzetto di pecorino romano, del salamino e questi grissini, sono i soliti fatti con pasta madre, alcuni li ho fatti aggiungendo patè di olive, altri basilico, e altri ancora con pomodoro e origano, la ricetta base è questa

Come primo, ho servito dei ravioli di zucca, conditi con burro salvia e melograno! Il dolce della zucca è perfetto con l’asprino dei chicci di melograno …

Ingredenti per la sfoglia:
3 uova
300gr di farina

Ingredienti per il ripieno:
300gr di zucca cotta
100gr di parmigiano reggiano grattugiato
una manciata di chicchi di melograno
50 gr circa di burro
sale q.b

Procedimento:
Per 4 persone ho fatto 3 uova di sfoglia impastandole con 300gr di farina circa, e ho lasciato riposare la palla d’impasto, coperto tra due piatti fondi, per circa 20 minuti. Mi raccomando, la pasta all’uovo va sempre tenuta coperta, così da evitare che si formi la crosticina!
Nel frattempo ho pulito una zucca, a dire il vero ne ho usata solo metà e di ripieno ne è avanzato, comunque, una volta pulita, l’ho tagliata a dadini e messa nel microonde, in un pirex, per circa 15 minuti dove ho aggiunto solo un dito d’acqua, la cottura è più rapita e la zucca non si secca se copriamo il pirex con un foglio di carta da forno.
Una volta intiepidita, ho ottenuto circa 300gr di zucca, l’ho schiacciata con una forchetta, e ho unito circa 100gr di grana, e un pizzico di sale.
Preparati i ravioli, li ho lasciati asciugare su un vassoio, se non li consumate subito vi consiglio di mettere prima il vassoio in freezer, in modo che si congelino separatamente l’uno dall’altro, e dopo una mezz’ora circa, li potete trasferire in un sacchetto da freezer, è lo stesso procedimento di quando si vogliono congerlare i tortellini!
Dopo averli cotti in acqua bollente e sale, li ho passati in una padella rivestita in ceramica, dove ho fatto scaldare burro e salvia, e metà dei chicchi di melograno, ho impiattato e decorato con i chicchi restanti.
Il risultato è questo:

Come secondo ho preparato un arista di maiale con funghi, solitamente lo faccio al forno ma questa volta dovendo cucinare anche i grissini l’ho cotto con il Bimby e devo ammettere che è venuto davvero bene!

La ricetta l’ho presa dal sito della Contempora, la casa produttrice del Bimby.

Ingredienti:
700 gr. arista di maiale o fesa di tacchino o vitello
1 busta funghi secchi ammollati o 300 gr. Champignon
400 gr. Latte o 350gr di brodo
sedano
carota
cipolla (poca)
50 gr. olio d’oliva

Procediemento:
Tritate le verdure, aggiungete l’olio e cuocete 5 min. 100° vel. 1
Aggiungete il brodo e i funghi tagliati a tocchetti; appoggiate l’arrosto sul gruppo coltelli e cuocete 45/55 min. 100° vel. 1 antiorario.
Se l’arrosto è molto grasso, a metà cottura girarlo.
Infine toglietelo, tagliatelo a fette e versatevi sopra il sugo.

Non pensavo che nel Bimby si potesse cucinare un arrosto intero e che non si rompesse, e devo ammettere che la carne era davvero tenerissima.
Magari qualcuno storcerà il naso leggendo del Bimby, ma è davvero comodo, e soprattutto, grazie ai vari elettrodomestici (Bimby e planetaria) ho preparato tutto questo in 3 ore, e senza sporcare troppo la cucina, davvero dei validi aiutanti! (grazie amore per avermeli regalati :-*)

Poi devo dire che la compagnia di questo pranzo era davvero ottima, è stata davvero una bella domenica!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...